lunedì 9 novembre 2009

Margherite

Voi credete che si possano mettere a tacere delle storie? Io non credo: tutt'al più si possono nascondere tra la polvere dell'indifferenza, farla dimenticare, ma è impossibile annullarne il potere.
Cosa voglio dire? Che dovremmo sempre scrivere, raccontare o trovare in ogni modo il sistema di tramandarle perchè tanto una storia trova sempre il modo di farsi narrare.
Una volta, alcuni anni fa, scrissi una poesia, per scoprire, solo la settimana scorsa che già un poeta l'aveva scritta quasi uguale. Mi sono chiesta se per caso non l'avessi sentita, poi dimenticata e che mi fosse tornata in mente quando la scrissi, ma sono assolutamente certa di non averla mai sentita prima della settimana passata.
E non è certamente la prima volta che mi capita di pensare o scrivere cose già pensate o già scritte e non mi riferisco solo ad aforismi o poesie, ma anche cose comuni, convinzioni generali con cui ci si confronta tutti i giorni.
Cosa ci fa entrare negli stessi binari di pensiero? Cosa ci fa arrivare a uguali conclusioni espresse con le medesime parole senza essersi mai conosciuti, mai letti?
Non è il sesso, non è l'età o lo stile di vita...devono essere piccole cose quotidiane, che hanno attraversato il tempo e accumanato ogni essere umano, fino a metterlo in connessione con i pensieri comuni all'umanità.
Non so..forse sto un po' delirando, ma devo tenermi impegnata per non fare irruzione nel ristorante dove verrà ospitato il mio pranzo nuziale per riversare sulla proprietaria tutte le mie ansie.

Adesso alleggerirò un po' la situazione consigliandovi il link per la ricetta che ho seguito per la torta alle carote della foto qui sotto.

Torta alle Carote


La ricetta l'ho presa dal sito: www.gnamgnam.it

martedì 3 novembre 2009

Nuova raccolta!!

Ciao, solo un passaggio veloce per postare la notizia che partecipo alla raccolta:

domenica 1 novembre 2009

Premietto!!!

Vorrei veramente ringraziare Anna Maria del blog "Lacucinaincantata" perchè è stata lei a passarmi questo premio:Ok, le regole sono: rispondere a 10 domande:
1) In quale animale ti reincarneresti? Probabilmente un cavallo..
2)Di chi o che cosa non potresti fare a meno? Il mio Amore
3)Cosa apprezzi di più in una persona? L'onestà (giuro che non ho fatto taglia e incolla)
4)Di che colore preferisci vestirti? Verde..in realtà amo il verde ovunque(ho anche dei muri verdi)..
5)Definisciti in tre parole: affidabile, orgogliosa, fantasiosa
6)Un viaggio che vorresti fare:Budapest, Bucarest, Istanbul..uno??
7)Citazione preferita: Non c'è odio, non c'è guerra quando invece l'amore c'è
8)Cosa ti piacerebbe fare? Ballare
9)Se non ti dedicheresti a quello che fai, cos'altro ti piacerebbe fare? Veterinaria
10)Qual'è la tua stravaganza? Che domande specifiche..sceglierne solo una..direi credere ai sogni..al giorno d'oggi...

Poi riassegnarlo a 14 persone (ecco..qui non si è avari di informazioni eh??)
1) Paoletta di Anice e Cannella
2) Sciopina di La cuoca avvenente
3) Gialla di Gialla tra i fornelli
4) Alex e Mary di cuoche dell'Altro mondo
5) Lory di Dolci e Salate tentazioni
6) Sarah di Fragola e Limone
7) Alessandra di Le Pappe di Alessandra
8) Vanessa di 2 in cucina
9) Alessia di Il mio blogghino
10) Luca e Sabrina di Sapori diVini
11) Sigrid di Il Cavoletto di Bruxelles
12) Simo di Pensieri e Pasticci
13) Camomilla di Fior di Frolla
14) Benedetta di Con un poco di Zucchero
Salve bellezze telematiche!!!
Come va??
La notte magica e stregata lascia avvicinare la luna a passi felpati per farci sognare di tempi lontani e segreti.
A una notte di seta si può avvicinare un dolce sospeso, setoso anch'esso nel suo sapore leggero, un dolce di attesa tra le luci di ieri e la luna di domani:

Torta alla Ricotta e limone
(Special Thanks to Cavoletto di Bruxelles, la ricetta è sua)


Ingredienti: Farina 300 gr.
Zucchero 300 gr.
Ricotta 300 gr. (nella ricetta originale è di pecora)
Buccia gratuggiata di 1 limone
Lievito per dolci in bustina 1
+ Qualche goccia di Aroma di Rhum mia aggiunta

Per prima cosa viene indicato di unire la ricotta lo zucchero per trasformarli in un composto cremoso, poi aggiungere i tuorli e la buccia di limone, l'aroma di rhum.
Adesso mancano la farina e il lievito, ma è il momento di aggiungerli, così il composto diventa l'ideale....o quasi, solo ecco..stavamo dimenticando di montare gli albumi a neve e di incorporarli pian piano, per fortuna era proprio il momento ideale per farlo.
Adesso non resta davvero che fare tre cose semplicissime e sicuramente gradite:
1) Infornare per circa 40 minuti a 180°
2) Spolverizzare con zucchero a velo
3) Mangiare in compagnia!!!!!!






martedì 27 ottobre 2009

Settimana di Halloween!!

Ciao a tutti!!! Come va? Sto postando poco e non certo perchè non abbia ricette fotografate, bensì solo perchè sono rimasta un po' confusa dal tran tran di questa vita!
Intanto ecco un primo buonissimo secondo me che ho fatto ieri, un risotto saporito e leggero:

Risotto Zucchine, Finocchio e Grana


Per prima cosa ho preparato il condimento affettando 4 zucchine a rondelle sottili, poi ho tagliato a striscioline mezzo finocchio e pulito uno scalogno che ho messo a soffriggere in una padella capiente con un po' d'olio.
Quando l'aroma si è liberato per bene aggiungo le verdure e un bel bicchiere d'acqua, il curry e il pepe nero.
Lasciate cuocere il contorno mentre preparate il riso in una pentola piena d'acqua.
Saranno pronti più o meno allo stesso tempo, quindi unite il tutto nella pentola o nella padella e amalgamate bene, magari con un altro filo d'olio se trovate troppo secco il contorno.
Adesso porzionate nei piatti e mettete tanto parmigiano sopra.
Così verrà un piattino davvero buonissimo!!
Buon appetito!!

giovedì 15 ottobre 2009

Treccia...ma come la chiamo??

Avevo pensato di chiamarla "Viva l'Italia", ma poi ho pensato che le carote facevano più Irlanda che non Italia e visto che non ci hanno reso la vita facile alle qualificazioni mondiali di calcio, non ho voluto dar loro tanto onore (per favore, io sono in clima mondiale con il fidanzato super appassionato di calcio, ma saranno solo l'estate prossima!! Disintossicatemi....!!)
Fatto sta che ho in seguito pensato di dedicarla all'autunno, ma visto che ho in mente di farne un'altra molto più a tema ho preferito lasciar ancora perdere...il nome quindi qual'è??
"Fool Garden" ovviamente!!
Devo ringraziate itunes per questa provvida ispirazione!!
Dunque, visto mamma e papà di tutto il mondo?? Fare le cose importante con un sottofondo musicale è propedeutico alla migliore riuscita dell'operazione!! In effetti sono così presa dal canticchiare che non so nemmeno cosa sta scrivendo...nel caso il post non abbia senso, lasciatemi un commento di avvertimento :P!! Ma c'è un modo per mettere vere ed espressivissime emoticon??
Mah..Intanto vi delizierò (bum, bum..ma posso dirlo se ieri ho sentito un politico definirsi "L'Eletto degli Eletti") con la ricetta per cui vi siete collegati!!

Treccia Fool Garden

La base quella della treccia Bimby:
Latte 250 gr
Farina 550 gr
Olio d'oliva 50 gr
zucchero 1 cucc.no
sale fino 10 gr
lievito di birra 1 cubetto
uovo 1
tuorlo 1

Unite tutti gli ingredienti e mescolate e impastate e lottate finchè non avete ottenuto un impasto morbido e che non si appicichi alle pareti della ciotola, in questo caso aggiungete un cucchiaio di farina.
Ora mettetelo a lievitare per un'ora circa.

Il ripieno:
Zucchina 1
Carota 1
Scamorza 125 gr
Pancetta a cubettini


Per prima cosa buttate la pancetta nella quantità che preferite a soffriggere, poi grattuggiate la zucchina e la carota.
Adesso tagliate a cubettini anche la scamorza e mischiate tutti questi elementi insieme in modo che poi siano abbastanza omogenei come ripieno.

Alla fine della lievitazione stendete l'impasto e tagliatelo in tre strisce non troppo sottili nè come spessore, nè come larghezza. Riempitele di impasto, arrotolate e chiudetele insieme ad un'estremità. Adesso intrecciatele, chiudele insieme anche all'ultima estremità, formate un cerchio e lasciate lievitare un'altra mezz'oretta. Spennelatela con il tuorlo e finalmente potete infornare a 200° per 30 minuti. Se quando toccate la treccia la sentite ancora morbida niente panico: è pan brioche, non diventa croccante, comunque potete evitare di spennelarla e lasciarla in forno qualche minuto in più così forma una crosticina piacevolissima!
Buona degustazione ;P!!



domenica 11 ottobre 2009

Muffins Miele & Yogurt

Salve mondo del web!!
Tutto bene? Nella nuova dimora sto sperimentando molto, ma ho deciso di iniziare la nuova stagione del blog con dei Muffins al Miele e Yogurt che replicherò non appena avrò di nuovo delle uove (le ultime le ho finite ieri sera per questa ricetta..).
Molto bene..iniziamo??
Muffins Yogurt & Miele

Farina: 300 gr.
Zucchero: 200/210 gr (fate voi a seconda del vostro gusto)
olio di semi: 80gr. (io ho usato un bicchiere da acqua)

Yogurt: 1 vasetto
uova: 3
cacao in polvere: 1 cucchiaio
lievito:
una bustina
Miele: 1 cucchiaio

Per prima cosa è bene montare le uova con lo zucchero sinchè non diventano spumosine, poi aggiungete l'olio e lo yogurt. Ora è il momento di unire la farina, il lievito e il miele. Quando avete amalgamato tutto marmorizzate con un poco di cacao tanto per gradire.
Come metodo di cottura vi consiglio il forno a 180° per 15 minuti, ma potete anche cuocerli al microonde per 5 minuti a 650w (se il pirottino non è di quelli grandi, perchè allora ci vuole di più o una temperatura maggiore).
Nella foto i m. in primo piano sono cotti al forno, mentre quelli più in basso nel cestino, più chiari e piatti, li ho fatti al micro. E' più che altro questione di estetica, ma al forno tradizionale vengono proprio classici!!!

lunedì 5 ottobre 2009

Ottimamente grazie

Ciao a tutte e tutti !!!!
Come va?? Io sto benissimo, lo so: è brutto da dire,ma sono stata troppo impegnata per poter scrivere sul blog, come tutte le brave ranocchiette dovrebbero fare. Però ho cucinato tanto e continuo a farlo sempre di più..ora poi ho anche un forno perchè ormai mi sono trasferita nella nuova casa e quindi...spazio all'immaginazione!!
Intanto inizio Comunicando a tutti che Ciccia Pasticcia ha lanciato una fantastica raccolta a base di riso: (il logo è anche link!)
Io prtecipo con gli arancini di riso
e con il risotto P&P

giovedì 30 luglio 2009

Un sorriso

Un sorriso tutto per voi!!
Sono tornata dall'Elba e, dopo 7 giorni al mare, solo i miei genitori hanno notato che mi sono abbronzata!! Eheeheh, i vantaggi della pelle chiara!
Comunque ecco un po' di foto top
Noi eravamo a Porto Azzurro, ma siamo andati una volta a cena a Capoliveri e ho pensato di portarvi una foto, poi il relitto e la barca a vela le ho immortalate il secondo giorno, quando siamo andati a fare il periplo dell'isola in gommone.
Piccione è il gabbiano che ci veniva a trovare alla mattina e alla sera e l'abbiamo battezzato con quel nobile nome!
Cosa volete...nostalgie di Bologna...qui siamo pieni!!
Poi la foto in alto a destra, immancabile, dal traghetto..mentre si parte!
Un bacio!!

martedì 21 luglio 2009

Per tutti i gusti!!

Ebbene. tra pochi minuti partirò per l'Elba con il fidanzo e un'altra coppia di amici..che bello!!! Al mio ritorno prometto qualche foto e qualche ricettina!!

Intanto: BUONE VACANZE A TUTTI (1)!!!

giovedì 16 luglio 2009

C' è chi va, c'è chi viene..

Ciao a tutti,
come posso giustificare questa lunga assenza che sicuramente ha fatto piangere il cuore di molti? Ebbene semplicemente sto abbandonando l'appartamento di Milano e non ho più a disposizione ore illimitate di internet ( e di nulla) a mia disposizione. Ora ogni singola ora ha un costo ben preciso e poi devo fare mille cose perchè oggi, sì, proprio oggi, ci hanno consegnato le chiavi per il nostro (futuro) nido d'amore!!! Oh, gaudio!! I pixel tremano davanti a una notizia di tanto splendore!! Però questo, l'avvicinarsi delle nozze e dell'addio alla casa natia, comporta miliardi di cose da fare e quindi un certo distacco da voi..cercate di capirmi e poi le varie vacanze non aiutano certo!!
Comunque sono viva e mi farò sempre sentire ogni volta che potrò! Del resto i lettori di questo blog sono gli unici confidenti delle mie pene culinarie, quindi non posso certo rinunciarvi :-P!!
Per prima cosa voglio ringraziare Luca e Sabrina, le adoratissime Broccole e Lady Cocca, perchè hanno sempre un pensiero per me e il blog. Nella fattispecie ( si scrive davvero così, ho controllato su google..) i succitati amici mi hanno omaggiato con dei bellissimi premi:


Io, in cambio, cosa posso fare? Credo nulla più che raccomandarvi:

La frittata fresca

Neofiti della cucina, sedetevi, perchè questa è esattamente la ricetta che non avreste mai creduto di poter leggere..ebbene sì, è davvero la ricetta più facile dell'universo.
Allora, cosa ci occorre? Innanzi tutto uno o due uova per convitato, dovrete regolarvi in base all'appetito dei commensali, io di solito ne faccio 4, perchè il fidanzato mangia il corrispetivo di due uova grandi e io una parte piccola del tutto. Naturalmente non possiamo aspettarci che una frittata sia fatta solo di uova, che in primavera- estate sarebbe un insulto alla Natura, quindi sarà meglio avere in frigo una quantità adeguata di asparagi precedentemente bolliti. Per la cottura bastano un po' d'olio per la pentola, pepe nero e spezie come il coriandolo e la noce moscata per insaporire le uova.

Le spezie aggiungetele alle uova mentre le state sbattendo, intanto la pentola sarà sul fuoco a riscaldarsi, quando vi sembrerà il caso ecco che dovrete far entrare in gioco il filo d'olio cui farete seguire le uova e, solo ora, gli asparagi ben distribuiti.
Quando ha raggiunto la giusta solidità, girate la frittata giusta per scaldarla ovunque e servitela con un pensiero d'amore o un dolce fiore. E' ottima anche fredda.
Un saluto a tutti.



venerdì 22 maggio 2009

Le tre donne di Cartesio

Buona sera a tutti,
ho da poco finito un libro bellissimo: "Le tre donne di Cartesio" di Teresa Moure.
Credo si possa vedere come un viaggio iniziatico nell'universo femminile e penso che chi me lo consigliò lo fece sperando potesse aiutarmi a crescere, a trovare sempre nuova forza nell'essere quella che sono.
A leggere la recensione dietro il libro sembrava molto più incentrata sulla vita del filosofo, ma Cartesio è solo un momento strumentale a far conoscere le tre figure femminili, che in sè raccolgono tutto l'universo femminino e mostrano come in una sola donna vi siano più espressioni di questo lato del mondo. Non se riesco a spiegarmi: una di loro è contemporaneamente amante, madre, strega, fata, curatrice, saggia, per esempio e così tutte hanno in loro molti attributi che in ognuna, quando si manifestano, le fanno dire: "E' venuto il momento di essere veramente me stessa"...
Eppure non smettono di essere ciò che erano prima, nè non saranno più quello che avrebbero avuto ad essere in un domani.
Insomma...comunque io sia stata ieri, comunque sia oggi e comunque sarò domani devo sapere che in ogni momento sono sempre me stessa. Inutile essere insoddisfatta o recriminare o pensare che gli altri mi obblighino a essere qualcos'altro, gli eventi possono spingermi a fare delle cose che non avrei mai pensato o voluto, possono mostrare una me confusa, arrabbiata, distratta, cafona, bon-ton, e altre mille cose....in ogni momento ed in ogni caso però sarò sempre io e non dovrò mai ripudiare le mie scelte.
---Ehm...mi sono fatta prendere un po' la mano? Ho scritto in modo un po' confuso?---scusate, ma ci voleva proprio..insomma...a me questo libro ha ispirato queste riflessioni..se qualcun'altro l'ha letto e vuole lasciarmi un suo commento mi fa piacere!!

giovedì 21 maggio 2009

Qui si assegnano oscar

Buon giovedì!! Altro esame dato e passato!! Yuppiduuuuuuuuu!!!!
Per festeggiare ho fatto..ho fatto...ho dormito...già ognuno festeggiata a suo modo:io sono sempre orientata al presente che se ho sonno è meglio dormire, anche perchè sta sera c'è l'ultimo incontro del corso per fidanzati quindi è meglio essere freschi per poter salutare tutti gli amici come si conviene!!
E' strano come quando le cose volgano alla fine e dovrebbero aumentare le certezze, invece le forze mi manchino e la paura di scivolare dalla salita, che prima affrontavo con tanto entusiasmo, mi assalga.
Certo, non posso lasciare che mi paralizzi e questo non succede anche perchè la voglia di far correre le ultime settimane è tanta!! A ben pensarci però il tempo non è certo il compagno di viaggio più pigro che ci sia, dato che in un amen, dalla settimana scorsa, siamo arrivati a oggi che mi sembrava tanto lontano.
Oggi non posterò nessuna ricetta, però devo proprio aggiungere il meraviglioso premi che mi è arrivato dalle "Due Broccole in cucina", le quali non mancano mai di essere meravigliosamente presenti con i loro commenti!!Io invece lo girerò a .....
Maya, l'Ape felice
Laura, the happy house wife
Le pappe di Alessandra
Nonna Ines in cucina
.....e....
Sapori DiVini

lunedì 18 maggio 2009

Waiting for...

the week-end...lo so, è appena iniziata una nuova settimana, ma io già aspetto il prossimo fine settimana, perchè almeno avrò già finito l'esame che mi assilla e terrorizza da mesi.
Inoltre le previsioni (e va bene che non ne stanno beccando una però non si sa mai...) dicono che da mercoledì si toccheranno i 35 gradi..ma vi rendete conto?'Io che già adesso sono in stato catatonico (uno dei motivi per cui scrivo poco poco...) mercoledì cosa divento?? Aiuto!!!
Adesso vado a comprarmi un po' di cose per l'esame e qualche gonna che sono a secco e necessito onde mantenere una qualche mobilità.
Però, dato che è più di una settimana che non faccio sentire ecco un piatto che può risultare poco stagionale, ma che si rivela anche buono freddo per cui...

Penne Fashion


Ingredienti: 100 gr. prosciutto crudo
1 dl. di latte (facciamo un dl? Non so di preciso...)
penne per due
pisellini a go go
Pepe nero, curry...tutte le spazie che il vostro naso vi suggerisce.

Mentre mettete a bollire l'acqua, la salate e fate cuocere la pasta, mettete in un pentolino il prosciutto fatto a brandelli da bollire nel latte con i pisellini.
Quando la pasta è cotta il latte dovrebbe essere evaporato, il prosciutto aver assunto un bel colorito, i piselllini essere pronti. Quindi potete saltare le penne con il condimento nel padellino in cui l'avete preparato, mentre unite le due parti, aggiungete le spezie.

Hem...all'inizio di questo post c'è scritto "buon lunedì a tutti"..la verità è che avevo iniziato a scriverlo nel giorno dichiarato, ma poi mi sono dimenticata di quello che stavo facendo, poi gli esami e alcuni problemi con fastweb che....insomma fino ad oggi non si è parlato di scrivere!!

sabato 9 maggio 2009

Contro la fiacca primaverile..



Vi regalo un ricordo zuccherino...carina da cantare mentre si cucina :))









Con un poco di zucchero


In tutto ciò che devi far
Il lato bello puoi trovar
Lo troverai e...Hop! Il gioco vien!
Ed ogni compito divien più semplice e seren
Dovrai capir che il trucco è tutto qui!

Con un poco di zucchero la pillola va giù.
La pillola va giù, la pillola va giù.
Basta un poco di zucchero e la pillola va giù.
Tutto brillerà di più.

Se il pettirosso il nido fa
Un po' di sosta mai non ha
Che compito scappar di qua e di là.
Ma nonostante il suo daffar non cessa mai di cinguettar
Lui sa, che allor, più lieve è il suo lavor!

Con un poco di zucchero la pillola va giù.
La pillola va giù, la pillola va giù.
Basta un poco di zucchero e la pillola va giù.
Tutto brillerà di più.

Allorchè vola avanti e indietro un'ape intenta al suo lavor
Non si stanca mai nè smette di ronzar
Poichè ogni tanto può sostar
Un po' di miele ad assaggiar

E ancor.....
Trovar...
Che dolce lavorar

Con un poco di zucchero la pillola va giù.
La pillola va giù, la pillola va giù.
Basta un poco di zucchero e la pillola va giù.
Tutto brillerà di più.

Dove vi porta il vento questo fine settimana?
E ricordatevi di fare torte di rose per la raccolta a non finire!!

martedì 5 maggio 2009

Risotto P&P

Ecco, come promesso, la ricetta che tutti stavate aspettando (Eheheheh)
Le indicazioni in causa riguardano un risotto, anzi il Risotto

Il Risotto P&P (ovvere pere & pecorino)


Ingredienti: Riso
pere rosse
pecorino grattuggiato
un po' di pepe
vino bianco

Ora, mettete pure a cuocere il risotto in un pentola larga con l'acqua che basta per farlo cuocere. Intanto ammorbidite le pere cuocendole nel vino, ma senza farle diventare molli (io le ho fatte andare nel microonde a 650 w per 5 minuti).
Quando il risotto è cotto, aggiungere le pere, il pecorino e un po' di pepe, mantecare il tutto con una forchettata di burro.
Ok...ora siete pronti per servire!!!!
Buon appetito!!


Premi e Maggio!!

E' iniziato maggio con un timido sole che già scalda la città e tante cose da fare!
Intanto ho due bellissimi premi a cui rendere giusto onore: il primo arriva dal blog di Betty ed èBello vero? Non sono sicura di meritarlo, ma per mettere un po' in camuffa che è tanto che non posto nulla entro oggi aggiungerò una ricettina semplice e simpatica che possa gustarvi.
Ecco i 5 blog eletti che riceveranno questo premio:
Sapori DiVini
La cucina incantata
Due broccole in cucina
La cuoca avvenente
I piaceri della vita
L'altro premio è
Dai deliziosi Luca e Sabrina...devo scrivere una barzelletta..hum....se c'è una parola un po' così va bene? Mi dispiace sempre scrivere cose che possano urtare la sensibilità di qualcuno perchè su internet non ci sono filtri per il pubblico..comunque per questa barzelletta penso più che altro ai bambini, anche se è abbastanza ok dato che me l'ha raccontata mia nonna (all'epoca sui 75, n.d.r.) quindi..fuoco alle polveri!!

--- Due cittadini, in una domenica di sole, avevano deciso di fare una scampagnata. Mentre passeggiano lungo una stradina tra i campi vedono, proprio nel mezzo di uno di essi, un grande e bellissimo albero. Si fermano per ammirarlo, quando accanto a loro passa un contadino che decidono di fermare per chiedergli di rispondere ad un quesito su cui stavano discutendo da qualche minuto: " Scusa buon uomo, vorremmo sapere se ci saprebbe dire se quell'albero è maschio o femmina?"
Il contadino con aria pensosa:" Da qui è difficile dirlo, dovreste avvicinarvi un po' di più"
I due, incuriositi si incamminano sotto le fronde dell'albero. "Ancora un po' di più, quasi a toccare il tronco...." sono le indicazioni. Finalmente il contadino esclama:" Sicuramente maschio: con due coglioni così sotto!!!"---

Questo ambitissimo riconoscimento invece lo passo ai blog:
Magica Sorby in cucina
Cuoche dell'altro mondo
Lo spilucchino
A Gunther di Papille vagabonde (di lui cito il nome perchè ha 2 blog e non so a quali dedicarlo)
Maria Rita

mercoledì 29 aprile 2009

Assegnazione e canzone!!

Lo so, è un po' che non scrivo ricette ma cosa volete, tra gli esami, le lezioni e gli impegni mondani resta poco tempo, ma sopratutto, poca voglia!
Comunque ora assegnerò rapidamente "Esto blog..."
I bloggers non sono in ordine di importanza ovviamente:

- Cucinario di Nonna Ivana
- Cuochetta in punta di piedi
- Deliziando
- Dolci pensieri
- L'ape felice
- Laura....the happy house wife
- Sweet Sweet Lady Cocca
- The swan cake

Fino a lunedì sarò assente da questi schermi perchè andrò un po' al mare anche se inizio a dubitarne viste le bufere che si stanno abbattendo su Milano. Che tempo, è veramente sconcertante, ma che fine hanno fatto le tranquille pioggerelle di primavera cantate anche in Bambi ?
Pioggerella di primavera

Pioggerella di primavera
un motivetto tu sembri cantar
Pioggerella di primavera
Questo tuo suono nessuno può imitar
Non può imitar, non può imitar
Din din din din
Se di nubi si oscura il cielo
Con la tua musica lieti ci fai
Ma se il sol vuol squarciare il velo
Senza rancor te ne vai te ne vai
Senza rancor te ne vai
Pioggerella di primavera
Il tuo motivo mi piace ascoltar
Pioggerella di primavera
Con quanta gioia mi lascio bagnar
Goccia a goccia primavera
Che all'inverno dà l'addio
Pioggerella di primavera lieve cadrai
Pioggerella di primavera lieti ci fai
Pioggerella mi piace udire
E son tanto felice se prendo un acquazzon
Pioggerella mi piace udire
E son tanto felice se prendo un acquazzon
Se prendo un acquazzon
Se prendo un acquazzon
Lieta è la tua canzon
Lieta è la tua canzon
Amo tanto il tuo fruscio
Il tuo lieve scalpiccio.

Uff....non ricordavo fosse così lunga!! Finirla è stata proprio una bella soddisfazione :P

lunedì 27 aprile 2009

Grazie, grazie!!!

Buona settimana a todos!!! ( ma specialmente a quelli che passano da qui lasciando tanti commentini belli e partecipando alla mia raccolta!!! :P)
Devo proprio ringraziare anche ed in particolare le due broccole che mi hanno donato questo bellissimo riconoscimento
Ma si sa: ogni onore, un onere e così ecco che devo elencare " le 8 cose che mi ripropongo i fare"... 1) Pensare seriamente agli esami
2) mangiare con un po' più di ordine
3) scrivere una lettera alla nonna che vive a Rapallo
4) Comprare qualche nuovo libro
5) Ascoltare di più le persone
6) Pulire casa
7) Fare muffins allo yogurt (nuovi gusti e diverso olio..)
8) uff...l'ultima....devo dire che già le prime....portare un po' di cose da Milano a Bologna, tanto non le uso..

Bene, compiuta anche questa inenarrabile fatica devo passarlo ad un po' di bloggers, ma vi chiedo pazienza perchè non ricordo a quanti (oooops) e poi ci devo pensare!!!
Ora mi congedo, a presto!!!

venerdì 24 aprile 2009

E il tramontar dei giorni...

Già, anche questa settimana declina nell'appuntamento più amato da tutti: il fine settimana!!
Quali sono i vostri programmi?
Io torno questo pomeriggio a Bologna, c'è da festeggiare il compleanno del papà del mio fidanzato così ne ho approfittato per avere una scusa per ritagliarmi una mattinata solo per me!
Quando mi sono svegliata si Milano c'era il sole e abbiamo aperto subito la finestra della camera.
Mi sono affacciata per godere della prima freschezza del giorno, mentre ero tutta presa ad apprezzare il verde dell'erbetta, il rigogliere degli alberi al centro della piazza su cui vivo e altre cose idilliache del genere mi si è subito guastata l'atmosfera...una signora in bicicletta ha fatto un'allegra giostra lungo il perimetro della piazza cercando di raggiungere un'uscita della rotonda e intanto litigando con una macchina che la stava seguendo passo a passo..da quello che ho capito la macchina non la sorpassava e questo l'aveva fatta infuriare...insomma se ci lamentiamo dello spazio in questi viale e con questo traffico, loro cosa dovrebbero dire:

martedì 21 aprile 2009

Raccoltaaaa!!!

Ciao a tutti!!
E' da sabato che cerco di trattenermi dal pubblicare questa raccolta, ma la voglia è troppa e non riesco più a resistere!! Sono così curiosa che ho pensato persino di lanciarla come concorso per invogliare voi blogger a partecipare...In realtà ho il sospetto che esista già in circolazione, ma non mi è ancora capitato di incontrarla così io intanto la lancio, poi, se siete arcistufi dell'argomento ditemelo pure che ci penso su...
Insomma, c'è una ricetta che è dolce o salata, facile da realizzare, divertente, che fa giocare la fantasia e di grande effetto quando portata in tavola...poi è anche adatta all'arrivo di Maggio...avete indovinato?? No??? Va bene, ve lo dico io: la TORTA DI ROSE!! Già!!
Bene, ora che avete scoperto cosa riguarda il mio post e la mia raccolta le regole: mi sembra di aver capito che per fare le cose per bene si debba dare una data di inizio (oggi, 21 aprile 2009) e una fine (21 settembre 2009, ma sì..prendiamocela comoda e speriamo di essere in tanti alla fine!!). Poi vi chiedo di lasciare un commento a questo post con il link della pagina della vostra ricetta e di mettere l'immagine della mia raccolta con il riferimento a questo post sul vostro blog...non sono sicura di avere scritto in italiano molto correggiuto, ma abbiate pazienza!!
Nel caso mi fossi dimentica qualcosa me lo dite??
Ecco la meravigliosa immagine della RACCOLTA ROSA ROSAE !!!!Ecco la prima ricetta, la registro il 28 aprile 2009 (data che verrà ricordata più dello sbarco sulla luna..), il gentile dono è da parte della mitica Fiorella del blog scritto a 4 mani "Due Broccole in cucina"
http://duebroccoleincucina.blogspot.com/2009/03/torta-di-rose.html
Ora fate i bravi e seguite questo luminoso esempio :-))))

Ecco qui qualcun'altro che merita gloria: ricetta riferita al blog Bimbylandia senza firma personale, ma golosissima!!
http://bimbylandia.blogspot.com/2009/04/ciambella-di-rose-dolci-tm31.html

Nuova torta ad effetto svenimento dalla bontà!! Grazie Mariluna!
http://viadellerose-miceli.blogspot.com/2009/05/torta-di-rose.html

Manu e Silvia, di Spizzichi e Bocconi, hanno deciso di condividere con questa raccolta uno spizzico di
http://spizzichiandbocconi.blogspot.com/2009/05/torta-di-rose-con-asparagi-e-tonno.html
e un boccone di
http://spizzichiandbocconi.blogspot.com/2008/07/torta-di-rose-con-zucchine-e.html
......Grazie ragazze!!
E' con immenso orgoglio e grandissimo piacere che accolgo nella raccolta la strepitosa torta di Betty, autrice del "Blog di Betty":
http://lacasadibetty.blogspot.com/2009/06/una-serata-tra-amici-1-parte.html

Dopo il ritorno delle vacanze, i lavori e il trasloco ho il tempo di aggiungere le ultime ricette che magiche mani di fate hanno portato fin su questo blog:
La prima è Nicole, di "Dolce Passatempo", che ci offre una torta classica e di sicuro successo
http://dolcepassatempo.blogspot.com/2009/06/torta-rose.html

Francesca, nel blog "Il Giardino degli aromi" propone una torta golosissima e con un procedimento Bimby alternativo: http://ilgiardinodegliaromi.blogspot.com/2009/05/torta-di-rose-alla-stracciatella.html

L'ultimo bouquet non è paradossalmente un bouquet, Manu di "Tutta Farina del Mio Sacco" infatti con le sue rose ha fatto....scopritelo all'indirizzo:
http://tuttafarinadelmiosacco.blogspot.com/2009/09/lalbero-delle-rose.html

Grazie a tutte...presto uscirà il pdf. con questi capolavori

domenica 19 aprile 2009

Frittata delle ultime forze!

BUONA DOMENICA A TUTTE E TUTTI GLI AMICI INTERNETTIANI!!!!
Quali novità? Nessuna in effetti perchè abbiamo deciso di goderci in assoluta pigrizia gli ultimi due giorni di festa prima che ricominci la rumba dello studio!
Quindi ora posterò una ricetta che ho fatto venerdì sera dopo quei giri di cui parlavo nel post di ieri e che ho chiamato "Delle ultime forze" perchè, mentre ero in macchina sulla via di casa, non pensavo ce l'avrei fatta a preparare proprio nulla, invece....

Frittata delle Ultime Forze.

Ingredienti: 2 uova
1 zucchina
2 sottilette
un pochino d'olio e di acqua

Bene, per incominciare affettiamo a rondelle sottilissime la zucchina poi le disponiamo in una pirofilina con un po' d'acqua e facciamo andare il microonde a 650 w. per 4 minuti.
Intanto non si sta certo con le mani in mano: è necessario rompere le uova con attenzione per mettere solo gli albumi in una fondina e lasciare per un attimo da parte i tuorli nei loro gusci.
Con gli albumi aggiungere un pizzico i sale e sbattere così da renderli spumosini, a questo punto anche il microonde avrà fatto il suo lavoro (le zucchine saranno ammorbidite ma non mollicce). Le rondelle si possono mettere nella padellona che avremo fatto preriscaldare con un filo d'olio e un po' d'acqua, intanto mescoliamo velocemente gli albumi con i tuorli, un po' di pepe e curry.
Ecco che possiamo rovesciare il composto insieme alle zucchine, lo lasciamo cuocere sinchè non ci sembra solido e lo giriamo così che anche il lato superiore possa dorare leggermente, appena girata la frittata però dobbiamo aprire le sottilette e disporle dentro alla frittata che chiuderemo a portafoglio lasciandola però dorare ancora leggermente da entrambe le facce.
Ora potete servire con ancora qualche rondella di zucchina se ve ne sono avanzate.
Scusate l'orrore della foto, ma è già tanto che ci sia...A Richi è piaciuta molto, è una ricetta veloce e che è ottima anche tagliata a fiammiferi e mischiati ad un'insalata che ne ammorbidisce il sapore..!!

sabato 18 aprile 2009

E' arrivato il coniglietto...

e ormai se n'è anche andato alleggerito del suo carico di uova!
Ma invece torno io a postare dopo una settimana di assenza, eppure cosa si può pretendere: ero tornata dai miei quindi ritmi completamente diversi e poco poco computer ( ci sto cos bene in realtà senza...)!!!
Allora il giro di queste vacanze è stato Milano- Bologna, Bologna- Rapallo ( a trovare la nonna lì residente), Rapallo-Milano entro giovedì perchè iniziava il corso per fidanzati (Bello!!! C'è un sacco di gente carina).
Poi ieri, non contenti, siamo anche andati a Como e Lugano!! Già! Del resto c' era il sole, o quasi, e come si fa a resistere alla promessa di un risotto al pesce persico?
Dimenticavo che andando verso Rapallo ci siamo fermati a Forte dei Marmi per vedere com'era...abbiamo scoperto che è molto carina, ma che i cartelli per le autostrade sono messi in modi...fantasiosi?
Bè...vi annoierò con un po' di foto....

venerdì 10 aprile 2009

Premio blog creativo!!

Premiooooooooooooo!! Non mi resta che ringraziare Due Broccole in cucina e invitare chiunque passi da qui a prenderlo per portare un sorriso di primavera anche nel suo blog!! Un bacione a tuttissimi!!!!

mercoledì 8 aprile 2009

Concorsino?

Ve lo avevo preannunciato...mi sento piena di energie e sto diventando molestissima a lezione come sul blog...2 post al giorno? Ma stiamo impazzendo? Però bisogna dire che sono proprio cosine da poco daiiii!!!
Ecco questo ad esempio era solo per annunciare che vada come vada, ma faccio partecipare il Broccolo Infernale al divertente concorso lanciato da Cuoche dell'altro mondo!!
Ecco il "manifesto" e vediamo un po'...

E questa volta polpette!!

E' appena appena una settimana che voglio postare questa ricetta realizzata una settimana fa e di cui scoppio di orgoglio :P...cosa volete, sono le piccole gioie della vita!
Allora, diciamo che rientra tra quelle ricette della categoria "Mangerai quello che dico" e niente storie...anzi...ci sarebbe quasi quasi da fare il bis!!
Bene tutto è nato un giorno in cui avevo comprato il cavolfiore e la zucca per me che ne avevo tanta voglia e volevo fare il ragù per il mio tesorino per compensaro di aver preso tante cose che piacciono solo a me ( fino a prova contraria almeno!). Allora arrivo a casa e inizio a scoprire che avevo solo lo scalogno per il soffritto, niente polpa di pomodoro, ma non sono cose poi così vitali...ma quando scopro che la salsiccia è pure piccante e non la solita a cui siamo abituati...tragedia!! Decido di fare lo stesso un sugo di carne che surgelo con tanto macinato e solo metà salsiccia, ma dell'altra cosa farne?? Così sono nate queste polpette perchè 3 cose che odi possono farne una golosa!!

Polpette con verdure e poca ciccia


Ingredienti: Cavolfiore
zucca
salsiccia piccante
noce moscata
pan grattato
olio

Bollite il cavolfiore e la zucca, lasciateli raffreddare e schiacciateli con le mani in modo da farne un purè che amalgamerete alla salsiccia fino a fare un composto ben unito tricolore. La verdura dev'essere più della salsiccia così si riequilibreranno il dolciastro della zucca e il piccantino della carne, che emergerà solo come nota di fondo saporita!
Aggiungere la noce moscata e rimescolate un attimino.
Ora potete formare delle palline che coprirete leggermente con pan grattato e farete dorare nell'olio ben caldo.
Aaah!! Servite e gustate...non so...io le trovo veramente buonissime!!!!

martedì 7 aprile 2009

Raccolta di Giugiu!!

Ecco, fedele al proposito del post precedente ecco che partecipo alle attività del mondo blog!
Ripropongo lo strudel (ma sì...chiamiamolo così dai!!!) di zucchine e ricotta!
Ho anche visto che ho sforato il tetto magico delle 1000 visite!! Graaaaandeee!! Mitici tutti!! Grazie, grazie!! Eheheheheh!!
hum...Volevo aggiungere qualcos'altro, ma forse non era molto importante, dato che non me lo ricordo..mi accontenterò di mettere l'immagine della raccolta di Giugiu (Le mille e una delizia) con cui partecipo con la ricetta su ricordata.Avete visto che ho imparato a mettere i link "nascosti" nelle parole?!!! W me!!!

Un petalo di rosa

Care/i bloggers,
ieri sono tornata da Roma e leggendo i post di molti di voi stavo decidendo di non scrivere nulla, pensando alle vittime del terremoto che ha svegliato anche me alle 3 della notte tra domenica e lunedì.
Il mio ragazzo mi ha avvisato nel dormiveglia che c'era un terremoto e mentre aprivo gli occhi ho sentito la casa che ci ospitava tremare, tutti i soprammobili tintinnare, gli allarmi delle auto scattare e cercare di avvisare la gente assopita. Mentre programmavamo come scappare in strada se ne fosse seguita un'altra, abbiamo acceso la televisione su televideo, per l'aggiornamento delle notizie, per capire cosa fosse successo, per cercare di tranquillizzarci e tornare a dormire.
Purtroppo l'unico aggiornamento è stato il rilevamento del terremoto di scala 6.7 che ha distrutto tanto in Abruzzo.
Il posto era l0ntano da Roma, è lontano anche ora da Milano, ma il dolore per le vite che si sono spente è così vicino al mio cuore che faccio fatica a leggere il giornale, vedere i tg mi angoscia come raramente è successo.
Ma in queste occasioni, grazie al cielo, accanto al dolore più grande si manifesta tutta la generosità dell'animo umano, il motivo percui ogni giorno, anche in quelli più normali, dobbiamo continuare a sperare e ad avere fiducia nel mondo.
Ci sono sconosciuti che ospitano in casa loro vittime di questa catastrofe, altri che non appena saputo sono corsi a donare il sangue o denaro a seconda della possibilità. Ci sono stati vicini di casa completamente estranei che si sono aiutati a sfuggire alle macerie anche nelle ore più critiche, amici che lottano con la polvere e i calcinacci nella speranza di ritrovarvi sotto il volto che amano. C'è il medico che, intervistato da una cinepresa, piange per i bambini che non è riuscito a salvare e lo struggimento per quelli che desidera aiutare. E i pompieri, le forze dell'ordine e tutti i volontari che da giorni ormai sono accorsi, disposti a sopportare fianco a fianco dei terremotati la pioggia e il freddo di queste notti e di questo inizio di primavera inclemente con l' Aquila e provincia.
A tutte questi cuori vorrei mandare un grazie perchè sono loro il balsamo dell'umanità e sull'esempio di tutti i loro sforzi, cerco anch'io di non chiudermi in lutto, di non lasciare che la paura che ho provato, che provo mi sopraffagga, così continuerò a postare, a studiare e fare ogni cosa con la stessa energia di sempre, anzi con più di prima, perchè ora ogni gesto sarà nella speranza di dare più valore ad ogni cosa e di migliorare un pochino il mondo...per tutti!!!
Vorrei mandare un bacio sull'anima di tutte quelle persone...

giovedì 2 aprile 2009

I talenti delle fate!!

Buona giornata uggiosa!
Il buon vecchio Battisti non ne capiva il senso e le sottovalutava decisamente, forse sopraffatto dallo spleen che prende con questo tempo o forse perchè non aveva internet!!!
Le giornate come queste sono l'ideale per concedersi un po ' di pigrizia con la scusa che "..è il tempo..." e archiviare la questione!!
Oggi poi volevo postare una ricetta di polpettine per indurre chi odia le verdure a mangiarle a tradimento (hihihihihih), ma ho pensato che domani non riuscirò a scrivere nulla e che ho una cosa divertente da qualche tempo da condividere con voi di argomento Disneyano quindi...
La storia è che io devo essere a lezione alle 9, ma da brava ansiosa con gli orari arrivo sempre con 15 o 20 minuti buoni di anticipo. Non sempre in Accademia sono puntuali come me e a volte trovo il cancello sbarrato, così non mi resta che fare due passi nel circondario (quartiere veeeeramente lussuoso se i tuoi standard sono il bronx di NY). Insospettabilmente nella grande arteria del traffico milanese ai bordi della quale non mi resta che passeggiare (ovviamente c'è il marciapiede, ve l'ho detto che è un luogo lussuoso) si affaccia una cartoleria affascinantissima!! Di quelle con un sacco di gommine e matitine e temperinuccia, ma anche giocattoli, calendari e libercoli vari! Spulciando le sue vetrine un giorno mi è balzato agli occhi...Lo Scrigno dei Talenti di Disney Fariy!!!! Noooooooo!! Bellissimo!!!!!!!! Ovviamente me lo sono preso con la scusa che mi servivano proprio degli accessori mignon dato che tra un po' dovrò traslocare!!
Comunque ci sono un micro mattarello, un piccolo cucchiaio di legno, una siringa con 4 beccucci diversi, e un po' di stampini per biscotti di una grandezza dignitosa!!
All'interno del libretto c'è una simpatica storia e qualche ricetta divertente..insomma può essere un bel regalo per far scoprire ad una bimba di essere una vera Fata Cuoca!!

martedì 31 marzo 2009

Insalata, contorno o ..?

Buongiorno a tutti,
E'..forse uno o due post alla settimana sono un po' pochini ma in questo periodo dell'anno le giornate si allungano e si ha più voglia di uscire e poi...mi sono data alla sperimentazione di nuove pietanze che non mi hanno convinto del tutto, così evito di condividerle finchè non le ho perfezionate!
Intanto ecco una cosina veloce che io ieri ho mangiato come insalata, ma trovo sia anche un contorno piacevole che non necessita di condimento ( ma io in questo non faccio molto testo dato che non condisco quasi nulla..)

Insalata di verdurine

Ingredienti: Funghi
Prezzemolo
Scalogno
Pepe
Pomodorini ciliegini
Zucchina
Mais

Ecco..Allora, si soffrigge rapidamente lo scalogno, poi gli si uniscono i funghi e li si annega in un bel po' d'acqua per farli cuocere bene. Anche la zucchina va bollita ma senza che che diventi troppo mollo..potete cuocerla con i funghi. In questo sugo/brodo aggiungete pepe e prezzemolo.
Quando le verdure calde vi sembrano cotte scolatele e tagliatele a fiammifero e aggiungete liberamente pomodorini e mais.
Bè, è stato lungo e difficile, ma alla fine il vostro piatto è pronto per essere gustato ;-P!! eheheh
Con questa ricetta vorrei partecipare anche alla raccolta di Susina a questo indirizzo http://lasusinaontherocks.blogspot.com/2009/01/vabbe-mi-avete-contagiato-e-che.html (l'avete capito o no che non so come mettere i link?) , ma oggi è l'ultimo giorno...farò in tempo??

venerdì 27 marzo 2009

La timidezza delle rose

Buongiorno a tutti,
Incredibilmente oggi mi sono accorta che era arrivato venerdì!
Oggi volevo chiedervi se sapreste descrivere il sapore di un'oliva...
Questa è una domanda che un personaggio pone alla protagonista di "La timidezza delle rose", romanzo dolcissimo di Serdar Ozkan.
Ho letto questo libro in due giorni, in attimi rubati allo studio e ad altre occupazioni, ma devo dire che è davvero rigenerante. Un percorso che ogni donna dovrebbe compiere.
Bello, dolce, femminile, tenero....per tutte coloro che vogliono ricordarsi che nella vita ci sono cose che i 5 sensi non sanno descrivere, forse perchè non sono capaci di perceperle sul serio. Nel caos della vita di tutti i giorni i nostri sensi vengono coperti da un cuscino di impegni e non riescono più a lavorare insieme per farci arrivare a quella parte di realtà oltre l'immaginazione.
Le pagine rilegate in questo volume ci immergono in giorni soffusi della luce rosata di una nuova alba della coscienza, nell'inebriante profumo di rose d'oriente.
E poi..
Some where over the rainbow

Somewhere over the rainbow way up high
There's a land that I heard of once in a lullaby
Somewhere over the rainbow skies are blue
And the dreams that you dare to dream really do come true

One day I'll wish upon a star

And wake up where the clouds are far behind me
Where troubles melt like lemon drops
Away above the chimney tops
That's where you'll find me

Somewhere over the rainbow bluebirds fly
Birds fly over the rainbow
Why oh why can't I


Where troubles melt like lemon drops
Away above the chimney tops
That's where you'll find me

Somewhere over the rainbow bluebirds fly
Birds fly over the rainbow
Why then oh why can't I


martedì 24 marzo 2009

Assegnazioni premi blog

Ok, ci ho pensato, ho guardato un attimo i vari blog, ho escluso quelli a cui avevo già dato il meme ed ecco i 7 che con gli ultimi post mi hanno colpito di più...

Sabrina e Luca di Sapori diVini
Ines di Nonna Ines in Cucina
Giulia di Afrodita
Vanessa e Giacomo di 2 in cucina
Blunotte del blog Blunotte
Sarachan di BlogGoloso
Muccasbronza di Muccasbronza

Anche voi dovrete passarlo ad altri 7 blog!!

lunedì 23 marzo 2009

Lunedì...

Ciao a belli e brutti!!!
Come va? Io forse sto recuperando un po' di forze...marzo mi ha proprio preso male...diciamo più o meno come se mi avesse investito un treno! Vi devo proprio chiedere scusa per non aver circolato nella rete passando a salutarvi o postando...ad esempio ho saltato l'appuntamento del venerdì con mio grande rammarico, ma proprio non ci sarei riuscita causa viaggio nella pianura emiliana.
Devo proprio ringraziare Lucia di Eos perchè mi ha donato questo premio fantastico!!!


Per i 7 blog a cui lo riassegnerò chiedo di pazientare un attimo che devo pensare, scegliere è molto difficile....

Poi grazie a tutti coloro che hanno trovato dolciacchiosa la mia piccolina...nelle foto ovviamente era nella versione "pulita" per la maggior parte del tempo è nella modalità: "mi mimetizzo con l'asfalto!!". Domenica poi siamo andate a fare una passeggiata su per San Luca (Bo) e non vi dico in che stato era...

Per meglio dimostrare la mia riconoscenza e per festeggiare un evento particolare avvenuto ieri posterò una ricetta di casa:
Ragù alla Bolognese
(ovviamente a modo mio)
Ingredienti: Carne macinata
Salsiccia
salsa di pomodoro
necessario per il soffritto (cipolla carota sedano prezzemolo)
sale e pepe
noce moscata
vino bianco o rosso

Mooolto bene. Armatevi di santa pazienza perchè questa ricetta dura almeno un'ora, durante la quale passerete per lo più il tempo a contemplare il sugo che cuoce....a me dà una grande soddisfazione ma posso capire che sia una distorsione e poi, persino io, dopo un po' leggo o faccio altro.
Dunque, torniamo alla ricetta. Mettere in una bella pentola larga olio e il soffritto a soffriggere come si conviene, quando le verdure hanno un aspetto che vi convince (giusto per non dire che hanno un aspetto un aspetto soffritto) aggiungete la carne che precedentemente avevato mischiato e sminuzzato. In rapida successione il pomodoro e il bicchiere di vino o viceversa. Ecco, ora inizia la parte divertente durante la quale..per un'ora potete fare tutto quello che la vita non vi lascia mai il tempo di provare. Con la scusa che state cucinando verrete lasciate in pace e voi potrete dedicarvi alla lettura, alla musica e alla poesia ( o al bungee jumping acrobatico) nella vostra isola felice. Però ricordatevi ogni tanto di mescolare, va bene che il ragù è un ottimo alleato per rallentare i ritmi di vita, ma anche lui ha le sue esigenze. Quando vi sembra che manchino circa 5-10 minuti aggiungete pepe e noce moscata ( io il sale non so proprio dove abiti), mescolate per bene e non abbandonatelo sinchè non finisce di cuocere.
Ecco..ora ve ne offro una forchettata...


P.S. Questo è un buon ragù, ma è molto umido ( complici le quantità di olio e vino e pomodoro che aggiungo, dato che a me il sapore del macinato proprio non piace) però si può fare anche senza il pomodoro e piace lo stesso.

giovedì 19 marzo 2009

mercoledì 18 marzo 2009

Meme, inviti e ....

Buon mercoledì!!
Giornate pienissime queste che ci stanno portando alla primavera, ma lascio andare la barca finchè va...
Ieri ho scoperto che mi era stato passato il primo meme del blog!! Che emotion e la devo tutta a Sabrina e Luca del blog Sapori diVini! Dunque, la missione è di elencare 5 cose da cui sono dipendente e direi 5 di cui posso fare volentieri a meno.


Amo, amo, amo...amo amare per prima cosa. La gioia di scoprire che si prova amore verso una persona, un animale, ogni persona e ogni animale, ma anche ogni cosa che ci circonda. Il canto della pioggia, la musica delle parole, la varietà che ci circonda. Può far star male amare sempre, ci sono volte in cui si vorrebbe chiudere il cuore per smettere di sentire così tanto il vociare del mondo e allora forse quelle volte odio amare, ma sono attimi fugaci perchè basta una goccia di rugiada a lavare via la nausea di vita.
Poi amo il sapore del primo mattino e della luce rosata che vedo dalla finestra della cucina verso il tramonto...non so se considerarla una cosa sola o due, perchè in effetti la sensazione di creatività è simile, tutto è possibile nelle ore in cui il mondo cambia.
Non potrei più stare senza la mia vita famigliare, i miei tesori grazie a cui mi sveglio felice tutte le mattine.
Non so cosa mi succederebbe se dovessi scoprire che non esiste più il mare, ma per ora mantiene le sue posizioni e questo mi dà una gran bella fiducia nel futuro :P
Amo tutti i colori della fantasia e gli arzigogoli che faccio durante le lezioni...a loro devo tanti bei voti: sembra che stia prendendo appunti e mi mantengono sveglia...indispensabili!!
Reinvio questo meme a:
Francesca di "Io & Nina"
Unika de " I piaceri della vita"
Claudia de "My ricettarium
Virginia di "Lo spilucchino"
Ultima, ma non ultima, Maya de "L'ape felice"

Ora una bella ricettina sull'onda dell'entusiasmo riscosso per i muffins e torte al microonde eccone un'altra, anche perchè, come vi ho detto non ho il forno quindi c'è solo questa (ottima) scelta obbligata!

Ciambella di yogurt

Ingredienti:
3 uova
200 gr. di zucchero (sarebbero stati 250 gr. ma per me diventa troooppo dolce se no...)
2 vasetti di yogurt del gusto che preferite ( io ho usato sempre quello ai frutti di bosco)
1 vasetto da yogurt di olio
300 gr. di farina
1 bustina di lievito vanigliato
1 pizzico di sale
un po' di burro/olio o carta da forno per lo stampo a meno che non ne usiate uno in silicone

Montate le uova con il zucchero, quando vi sembra il caso aggiungete lo yogurt e piano piano l'olio, continuando ad amalgamare bene. Al termine di questo lungo procedimento potete aggiungere la farina, il lievito e il pizzico di sale. Controllate che nell'impasto non restino grumi, più che altro di lievito dato che quello in bustina è schifosissimo da trovare ancora compatto nelle fette di morbido dolce.
Finalmente, dopo tanto lavoro, siete pronte per lasciar scivolare il vostro impasto nello stampo che metterete in forno a 650 w per 12 minuti e lascerete poi riposare per altri 5.
Ecco, il vostro soffice e profumatissimo dolce è pronto!!
Buon appetito (rigorosamente a colazione ;) )
P.s. Sopra ci avevo spalmato un po' di marmellata di pesche per renderla ancora più appetibile al fidanzo...

La direzione ringrazia Martolina di Cooker.net